martedì 27 marzo 2012

Fotovoltaico sui tetti degli edifici pubblici di Bagaladi in project financing

A breve sarà pubblicato il Bando per la realizzazione in "project financing" di impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici di proprietà comunale.
In pratica l'Amministrazione Comunale, proseguendo nel suo progetto concreto di incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili, metterà a disposizione i tetti degli edifici comunali ritenuti idonei per l'installazione di pannelli fotovoltaici per i quali la progettazione definitiva ed esecutiva, la realizzazione e la gestione devono avvenire esclusivamente con risorse di operatori privati attraverso l'istituto del project financing, previsto dalla vigente normativa degli appalti.
Ma cosa vuol dire project financing? Vuol dire che la realizzazione degli impianti avverrà con risorse totalmente a carico del soggetto aggiudicatario e dunque l'opera sarà realizzata interamente mediante apporto di capitali privati (100%), in quanto suscettibile di gestione economica; il Comune non spenderà nulla e si caratterizzerà ulteriormente come Comune virtuoso dal punto di vista energetico.
Al soggetto che realizzerà gli impianti spetterà unicamente la gestione economica degli stessi attraverso la cessione del corrispettivo della tariffa dovuta dal GSE ai sensi del Decreto Ministeriale 5 maggio 2011 (IV° Conto Energia) comprensivo dell'IVA se dovuta.
Il beneficio economico per l'Amministrazione Committente sarà costituito dalle somme che il soggetto aggiudicatario riconoscerà per l’utilizzo delle coperture degli immobili per la installazione degli impianti fotovoltaici.
I tetti che saranno messi a disposizione sono in via di definizione, in considerazione del tipo di copertura (piana o a falda) dell'esposizione e della possibilità di allaccio alla rete elettrica, ma speriamo di arrivare a realizzare da 120 a 160 Kw installati in totale, che si andranno ad aggiungere ai 20 già installati sull'edificio scolastico per il quale però c'è lo scambio sul posto.
E' nostro obiettivo realizzare il tutto in tempi veramente "europei", considerato però che un bando di questo tipo ha bisogno di almeno 60 giorni di pubblicazione.
Il 2012 è un anno importante perchè ci sono alcune scadenze importanti legate agli incentivi statali riconosciuti, per questo motivo l'Amministrazione intende puntare molto su questo bando e contestualmente sensibilizzare i cittadini ad investire sul fotovoltaico, investendo così sul futuro, sul risparmio e sulla salute.

0 commenti: