venerdì 25 novembre 2011

Installato il primo aerogeneratore del Parco Eolico “Piani di Lopa”

E’ un momento storico per la nostra comunità.
Finalmente vede la luce un sogno che inseguiamo da dieci anni e sul quale puntiamo molto per il rilancio dell’entroterra e dell’immagine del nostro paese.
Si tratta del primo impianto eolico che si realizza in provincia di Reggio Calabria e questo primato ci rende orgogliosi, soprattutto perché è un primato virtuoso che va verso la sostenibilità ambientale.
La produzione di energia elettrica, questa si davvero “pulita”, sottolinea ancora di più, qualora ce ne fosse bisogno, l’assoluta opposizione alla realizzazione della Centrale a Carbone di Saline Joniche.
Un grazie va ad Enel Green Power, per avere investito sul nostro territorio ed a quanti lavorano affinchè il parco prenda vita ed entri in produzione.
Ed un pensiero, oggi che il primo aerogeneratore è stato installato, va a mio padre, compianto Sindaco promotore di questo progetto fin dal 2002 e che purtroppo non può vedere realizzato questo sogno.

Partiamo da lontano...perchè l’eolico ai Piani di Lopa?
Intanto per la buona ventosità della zona, rilevata mediante una torre anemometrica installata nel 2000. Poi per l'accessibilità sia esterna che interna all'area. Per la distanza rilevante da insediamenti abitativi e l'utilizzazione esclusiva dei terreni per attività compatibili con la presenza del Parco Eolico (pastorizia, agricoltura intensiva). Infine per le caratteristiche orografiche di quella porzione di territorio comunale (assenza di rilievi, avvallamenti ed altri elementi di disturbo della vena fluida).

Alcuni dati sull'impianto
L’impianto, progettato da ENEL GREEN POWER, sarà costituito da 14 aerogeneratori di media taglia, ciascuno di potenza nominale 850/900 kW, corrispondenti ad una potenza installabile di circa 12 MW.
Sulla base delle caratteristiche anemologiche rilevate, la producibilità dell’impianto ammonta a circa 32 GW/anno, comparabile al fabbisogno di circa 18.000 utenze domestiche (equivalente, per intenderci, alle utenze domestiche di Bagaladi + San Lorenzo + Melito di Porto Salvo).


La prima "torre" installata
La produzione dell’impianto di Bagaladi consentirà una riduzione di emissione di Anidride Carbonica (CO2) nell’atmosfera pari a circa 22.000 tonnellate/anno.
Altri benefici diretti per il Comune arriveranno, come da convenzione, dai “certificati verdi”, dal canone di locazione dei terreni e da altre opere accessorie che si realizzeranno.
Dati tecnici sugli aerogeneratori: Altezza torre 55 mt; lunghezza pale 26 mt; diametro di base 3,3 mt; potenza nominale 850/900 Kw.


Pur trattandosi di un progetto soggetto ad autorizzazione regionale, l’amministrazione comunale  ha seguito con molta attenzione l’iter ed intende proseguire nell'impegno per la salvaguardia del valore paesaggistico del territorio, garantendo, in partenariato con ENEL G.P., sia la massima attenzione ai criteri di armonizzazione dell’impianto eolico nel contesto ambientale circostante, sia la valorizzazione sociale del territorio interessato dall’impianto.

0 commenti: