sabato 25 giugno 2011

Bagaladi, finanziamenti in arrivo per opere pubbliche importanti

L'azione amministrativa e la sinergia istituzionale con la Regione Calabria stanno portando buoni frutti. In questa settimana si sono concretizzate alcune importanti novità dal punto di vista dei Lavori Pubblici e dell'implementazione delle energie rinnovabili.
In primo luogo la firma della convenzione che di fatto avvia la procedura per la realizzazione di un impianto fotovoltaico integrato sul tetto del plesso scolastico di via Ettore Pannuti, per una potenza installata di 20 kw. Finanziato dall'Assessorato regionale alle Attività Produttive, l'impianto, è uno dei pochi in provincia il cui costo sarà a totale carico della Regione, mentre altri Comuni hanno dovuto cofinanziare l'intervento. Questo impianto consentirà di rendere energicamente autonoma la scuola e di eliminare i costi della bolletta elettrica e del gasolio per il riscaldamento. I tempi sono ristrettissimi poiché entro il 31 dicembre l'opera dovrà essere realizzata e collaudata, perciò l'Ufficio Tecnico sta già lavorando alacremente per affidare l'incarico per la progettazione definitiva dell'impianto.
Nei giorni scorsi poi due belle notizie sono giunte dal Dipartimento Lavori Pubblici. La concessione di un finanziamento di 216.000 € per interventi anche non strutturali sempre sulla scuola, nell'ambito del Piano Regionale per l'ammodernamento dell'edilizia scolastica.
E, finalmente, lo sblocco dei fondi della Legge 24, con la concessione di 200.000 € per la riqualificazione della piazza centrale e degli spazi pubblici antistanti il Municipio.
Per queste due opere adesso si attendono i decreti e l'invito a Catanzaro per la firma della convenzione.
Si resta in atte invece di notizie circa il bando del Ministero dell'Ambiente sull'efficienza energetica degli edifici pubblici, bando al quale Bagaladi ha partecipato con un progetto che interesserà il Municipio, l'ex Casa di Riposo, il Poliambulatorio ed il Centro Polivalente per complessivi 1.600.000 €. La commissione ministeriale sta valutando in questo periodo i vari progetti ed a breve stilerà la graduatoria provvisoria.
Altra opera in stand by è l'opera di captazione idrica per gravità in località Mattamanti, per la quale l'iter si preannuncia più lungo. Ma anche questo obiettivo sarà seguito con estremo interesse da parte dell'Amministrazione.
Quanto agli interventi immateriali, il Comune ha partecipato al bando per il finanziamento di due progetti di Servizio Civile di cui si attende l'esito. Ha potenziato i servizi sociali attraverso la convenzione con la Cooperativa Tutela dell'Aspromonte che mette a disposizione un'assistente sociale. Ha potenziato, in forza della suddetta convenzione, anche il personale impiegato nei servizi ambientali e di spaiamento stradale.
Per quanto riguarda i rifiuti ed il servizio di igiene ambientale, infine, è stata avviata la procedura per la costituzione di un sottoambito con i Comuni di Montebello Jonico, San Lorenzo, Roccaforte del Greco, Motta San Giovanni e Roghudi al fine di gestire un bando unico per l'affidamento di questo importante servizio e che punti al potenziamento della Raccolta Differenziata. a tal proposito da segnalare anche la partecipazione al bNdo regionale per la realizzazione di un centro di raccolta a supporto della differenziata da realizzare nei Comuni dell'Area Grecanica e per cui Ente capofila, anche su mio suggerimento, è stata scelta la Comuntà Montana, che assegna un punteggio importante per la partecipazione.
Insomma, nonostante tutto, l'attività fin qui è stata foriera, considerando che siamo alla prima esperienza, che gli aiuti sono pochi e che la situazione contingente non aiuta i Comuni, soprattutto i piccoli, costretti a fare molto spesso di necessità virtù.

0 commenti: