mercoledì 2 febbraio 2011

Tanto per essere chiari...

Ho lasciato che passasse un pò di tempo prima di commentare la vicenda che ha visto il mio nome balzare agli "onori" della cronaca, anche se nell'immediato ho risposto per le rime agli articoli di stampa tendenziosi e...maliziosi, diciamo così.
L'ho fatto volutamente perchè aspettavo di chiarire la mia posizione prima di pubblicare qualcosa che non avesse quel valore che assume oggi, dopo che "ho chiesto" ed ottenuto di essere ascoltato dagli inquirenti.
Chi conosce la mia storia personale, chi conosce il mio impegno nelle battaglie di legalità ed in favore della tutela del territorio e dell'ambiente, è ben conscio della mia totale estraneità ai fatti.
Per chi invece non mi conosce bene e per quelli che hanno inteso, attraverso certa stampa che altera la verità delle cose, lasciare serpeggiare un alone di sospetto nei miei confronti, o per comodità o per invidia, scrivo queste poche righe per ribadire che il mio impegno e la mia presenza nelle solite battaglie di sempre saranno costanti ed anzi, maggiori.

Sono stato eletto Sindaco solo perchè a volerlo è stata la mia gente. Sono stato onorato di questa scelta che reputo un tributo a mio padre, morto tragicamente durante il proprio mandato, ed una grande testimonianza di stima ed affetto nei miei confronti. Bagaladi, nella sua quasi totalità ha voluto che fossi io a continuare il lavoro iniziato da mio padre. Solo Bagaladi e nessun altro.
Da dieci mesi siedo in quella stanza che dovunque io guardi mi ricorda mio padre, ed agisco in base agli insegnamenti che egli mi ha dato, con un unico obiettivo: il bene comune ed il progresso della mia comunità.
Questo è il faro che mi guida e guida la mia amministrazione, fatta di giovani che intendono spendersi per il proprio paese con coraggio e passione.

0 commenti: