domenica 11 gennaio 2009

Rivitalizzata l'azione del Coordinamento "NO al Carbone"

Come avevamo promesso con il nostro slogan che campeggiava nel mese di settembre sui manifesti affissi in tutto il comprensorio, siamo passati alla fase propositiva della nostra campagna.

"NO al Carbone, SI ad un programma alternativo di sviluppo".

E dal momento che un "programma" esiste già ed è il documento redatto dall'ing. Salvatore Orlando, direttore del Dipartimento di Programmazione della Regione Calabria, insieme alle altre Associazioni che formano il Coordinamento vogliamo "vedere chiaro" e "trasparente", chiedendo alla Regione appunto, come e soprattutto in che tempi intende realizzare gli interventi "alternativi" alla Centrale a carbone.

E' necessario infatti scongiurare la cosiddetta "opzione zero", che tutto cioè rimanga così com'è nell'Area di Saline e rimanga sempre un sito "appetibile" da gruppi simili alla SEI in futuro.

Prossimamente, dopo aver concordato il tutto con la Regione, organizzeremo un incontro pubblico nel quale sarà la stessa Regione a prendere impegni concreti con questo territorio.

Ci saranno i tecnici, come l'ing. Orlando, che esplicheranno tempi e modi degli interventi. Ma ci saranno anche i politici, la giunta o parte di essa, che devono dare "certezze" ai cittadini di questo comprensorio.

A breve luogo e data di questo incontro pubblico che, necessariamente, dovrà essere ampiamente partecipato perciò provvederemo a pubblicizzarlo a dovere.

1 commenti:

liberareggio ha detto...

***********************
Ciao
Questo post è stato selezionato per la rubrica
"La settimana della ReggioSfera"
Del magazine online dei giovani reggini
www.liberareggio.org.
La rubrica raccoglie i migliori post dei blogger reggini
della settimana appena trascorsa. L'obiettivo
è quello di dare più visibilità ai contenuti
di qualità che noi reggini sappiamo produrre.
Per cui, continua così e se hai voglia
vienici a trovare!!!
***********************
www.liberareggio.org