lunedì 7 luglio 2008

L'urbanistica tra i banchi di scuola

L'assessore Michelangelo Tripodi e Giacomina Camiti, dell'Ufficio scolastico provinciale di Reggio Calabria, hanno sottoscritto, oggi nella sala Giuditta Levato del Consiglio Regionale il "Patto per la diffusione della cultura dell'urbanistica nella scuola".
"Il titolo - ha affermato Tripodi - descrive molto bene lo spirito dell'iniziativa: quello di trasformare profondamente la cultura dell'urbanistica. E la sinergia tra scuola e Regione costituisce un utile strumento per invertire la tendenza degli anni passati, improntata al degrado del territorio e del paesaggio, ed affermare una nuova cultura del territorio e delle città calabresi. In tal senso, si rende necessario creare, partendo dalle nuove generazioni, un approccio al territorio che dovrà essere visto come un patrimonio da conservare e da valorizzare. Perciò ci siamo impegnati in questi anni per accelerare il più possibile questa tendenza attraverso una serie di azioni e di iniziative importanti".
L'assessore Tripodi ha poi posto l'accento sull'importanza delle iniziative ideate con le scuole ed ha ricordato che, nei mesi scorsi, è stato inviato a tutti gli istituti scolastici un libro a fumetti sulla storia dell'urbanistica, pensato proprio a "misura di bambino".
Secondo l'assessore "questo libro ha consentito ai bambini di avere un approccio con la materia che può, a prima vista, apparire ostica, ma che, invece, nella realtà ha visto le scuole ed i bambini fortemente interessati. Anzi è proprio l'interesse suscitato da quella esperienza che ci ha indotto ad andare oltre".
Tripodi ha poi ricordato che l'assessorato, al fine di rendere più incisiva l'azione di innovazione in materia di urbanistica, ha messo in atto un programma di iniziative, rivolto in particolare ai giovani in età scolare, dal titolo "La nuova cultura dell'urbanistica entra nella scuola", con l'obiettivo di avviare un'attività di sensibilizzazione, attraverso il coinvolgimento diretto delle scuole, sulle tematiche relative all'urbanistica e al paesaggio.
"Pertanto - ha aggiunto Tripodi - con la convenzione firmata oggi, si fa un ulteriore passo in avanti in questa direzione, in quanto, con questo Protocollo, si definisce un rapporto di collaborazione e cooperazione tra l'assessorato all'Urbanistica e l'Ufficio scolastico provinciale di Reggio Calabria. In sostanza, oggi si da il via a questa innovativa esperienza per ora limitata a 17 scuole pilota scelte come capifila, ma l'intenzione è di estendere questo esperimento a tutte le scuole della Calabria".
L'assessore Tripodi ha anche annunciato l'avvio di un'altra iniziativa "assolutamente nuova per la Calabria e che ha solo pochissimi esempi in Europa: la città dei bambini e delle bambine, per la quale - ha assicurato Tripodi - l'assessorato investirà importanti risorse finanziarie".

1 commenti:

Giacomina ha detto...

A proposito di urbanistica e letteratura sui banchi di scuola segnalo il libro di Khaled Al Khamissi. Nel suo libro "Taxi" fa un viaggio nella sociologia urbana della capitale egiziana attraverso le voci dei tassisti. Nel libro - 58 racconti - dà voce ai cantastorie della metropoli egiziana dagli anni di Sadat sino a oggi, e dei sogni delle giovani generazioni che si sono rincorsi uno con l'altro. Libro estremamente attuale nell'Egitto moderno, rappresenta tutta l'area mediterranea. Facile da leggere, con uno stile attuale e diretto.