lunedì 19 novembre 2007

Il 2008 servirà a realizzare le riforme che consentano di uscire dal tunnel

Le dichiarazioni del Segretario del Pd al termine del Summit in piazza di Santi Apostoli

Dopo l'approvazione della finanziaria, si apre "una nuova stagione fondata su due punti: il governo c'é e continuerà a lavorare accentuando la fisionomia di innovazione e poi si deve aprire un cantiere delle riforme istituzionali".
E' l'orizzonte indicato in una conferenza stampa dal leader del Pd, Walter Veltroni.
"Da mesi ho sostenuto la necessità di creare un clima diverso, di aprire una nuova stagione politica fondata sulle convergenze per alcune grandi riforme in Parlamento". Il leader del Pd ricorda come fino ad oggi al suo appello "ci sono state risposte diverse, in generale negative, dal capo dell'opposizione aspramente negative, mentre altre forze hanno rinviato la disponibilità al dialogo". Ora, dopo il passaggio della manovra al Senato, "si apre una nuova stagione per risolvere i nodi di fondo della vita politica italiana".Riforme istituzionali, riforma dei regolamenti parlamentari e della legge elettorale ''si possono fare nel 2008 - ha detto anche Veltroni - un anno impegnato per realizzare le riforme che consentano all'Italia di uscire dal tunnel''.La spallata non c'e' stata, ha continuato il leader del Pd. ''Ora il Governo ha la possibilita', anche tenendo conto delle posizioni espresse nel dibattito parlamentare, di affrontare la sfida per una nuova stagione'', ha detto indicando ''le priorita' che il Governo deve dare a se' stesso: innovazione, lotta alla precarieta' e sicurezza dei cittadini''

0 commenti: